Comunicati stampa Ateneo

IL LAVORO NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

 

 

Data: 29/04/2016

Allegati:

   

 

 

C.S.29.04.16
Seminario su "Il lavoro nelle amministrazioni pubbliche: legge, contratto collettivo e prerogative datoriali" (Corso di Laurea magistrale in Giurisprudenza - Università del Sannio) - 2 maggio 2016, ore 14.30 - Aula 45, Via Calandra - Benevento

Lunedì 2 maggio 2016, alle ore 14.30, presso l'aula 45 del Corso di studi di Giurisprudenza - Dipartimento DEMM, Benevento, si svolgerà il seminario su "Il lavoro nelle amministrazioni pubbliche: legge, contratto collettivo e prerogative datoriali". All'incontro di studio - che rientra nel ciclo di seminari di diritto del lavoro, organizzato da Rosario Santucci (professore ordinario di Diritto del lavoro dell'Università del Sannio), Marco Mocella (professore aggregato di Diritto del lavoro dell'Università del Sannio) e Lucia Viespoli (docente dell'Università del Sannio) - prenderanno parte Giorgio Fontana, professore ordinario di Diritto del lavoro nell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, Maria Vittoria Marongiu, dirigente dell'ARAN, e Massimo Mastroianni, componente della RSU dell'Ateneo del Sannio. Introdurranno i lavori Marianna Ciullo e Antonella La Luna, studentesse di Giurisprudenza; il coordinamento degli stessi sarà svolto da Rosario Santucci.
Il focus sul lavoro nelle amministrazioni pubbliche si rivela interessante per una pluralità di ragioni (di metodo e di merito). Innanzitutto i discussant ne approfondiranno aspetti basilari, sollecitati dalle studentesse del corso di laurea, in base all'inedita formula che coniuga la prospettiva didattica con la trattazione scientifica del tema. In secondo luogo, il seminario cade nel mezzo di una nuova stagione che porrà ancora al centro dell'azione l'efficienza e l'efficacia delle amministrazioni pubbliche, protagoniste anche di importanti partenariati con i soggetti privati nella soddisfazione dei bisogni pubblici. Ci sarà l'attuazione della legge delega n. 124/2015 in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche; la sentenza della Corte Costituzionale n. 178/2015 e soprattutto la riforma dei comparti contrattuali innescheranno un nuovo processo di contrattazione collettiva nelle amministrazioni pubbliche; le performance organizzative e la qualità dei servizi dovranno essere obiettivi strategici - e lo saranno? - che contribuiranno al superamento della crisi che attanaglia, da tempo, il nostro Paese. L'assetto del potere, in tutte le sue articolazioni, nella disciplina del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, è una prospettiva di analisi strategica (politica e giuridica) della nostra società, che rende attuale e proficuo - culturalmente, didatticamente e scientificamente - il confronto tra studenti, operatori e studiosi.